Borgo S. Lorenzo, 26/5/2019

Centenario del terremoto del Mugello del 29.06.1919: prova intercomunale di evento sismico con evacuazione

Anche quest’anno, come di consueto, la nostra scuola sarà coinvolta in un’esercitazione intercomunale di simulazione di evento sismico, quest’anno in particolare per la ricorrenza del centenario del terremoto del Mugello del 29.06.1919. La prova avverrà in orario scolastico, il giorno e l’ora saranno stabiliti dall’Ufficio della Protezione Civile dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello e coinvolgerà in contemporanea tutte le scuole dell’area del Mugello. Nell’occasione sarà presente personale della protezione Civile che darà il via all’esercitazione e ne valuterà lo svolgimento.

 Per il corretto svolgimento della simulazione, occorre attenersi scrupolosamente alla seguente procedura:

-           il suono ininterrotto della campana simulerà la durata della scossa (circa 30 secondi) durante la quale ciascuno dovrà mettere in atto le indicazioni del piano di emergenza, e in particolare riparandosi sotto i banchi ed evitando assolutamente di uscire dall’edificio in cui si trova.

-           il suono della sirena darà il via all’evacuazione

-           ciascun gruppo classe dovrà uscire ordinatamente dall’edificio, senza correre e dirigersi verso il punto di raccolta seguendo le procedure del piano di evacuazione. La presenza dell’area di cantiere a confine con l’Istituto Chino Chini ha notevolmente ridotto le aree di raccolta, pertanto si renderà necessario non accalcarsi all’uscita ma procedere verso l’area verde a lato della palestra. Questa sarà temporaneamente la nostra zona di raccolta per tutta la durata dei lavori al Chino Chini.

Si raccomanda in  particolare agli alunni apri-fila di verificare le indicazioni riportate sulla planimetria della propria classe

-           ogni insegnante dovrà prendere il modulo presente nell’aula o nei laboratori, uscire con il proprio gruppo e, una volta raggiunto il luogo di raccolta, procedere all’appello.  Il modulo di evacuazione, dovrà quanto prima essere riconsegnato agli addetti all’emergenza (Prof. Mario Rossi, Prof.ssa Cecilia Prandi, Personale della Protezione Civile)

-           chiunque si trovasse fuori dalla propria aula, dovrà attenersi alla procedura indicata nel piano di emergenza e raggiungere il proprio gruppo classe appena possibile.

-           Si sottolinea l’importanza di effettuare la prova nel rispetto delle procedure indicate, non solo in funzione della valutazione che verrà assegnata alla scuola dal personale della Protezione Civile, ma soprattutto perché parte integrante della formazione sulla sicurezza personale e collettiva.

 LA DIRIGENTE SCOLASTICA   

   Marta Paoli